Notizie

LaLiga ha organizzato la più grande challenge di calcio su TikTok

Un’applicazione come TikTok, scaricata oltre un miliardo di volte nel 2018, non poteva passare inosservata al mondo del calcio.

Se in precedenza avevamo annunciato l’apertura di canali ufficiali da parte di club come il Bayern Monaco, la Roma, il Barcellona e il Liverpool, questa volta tiriamo in ballo un’iniziativa realizzata da LaLiga sulla piattaforma social. Proprio l’area digital del campionato spagnolo rappresenta l’esempio di una delle prime leghe europee sbarcate su TikTok che attualmente può contare su oltre 340K follower, con l’intenzione di aprire una partnership ufficiale con l’obiettivo di incrementare l’engagement e il numero di fan.

Nel mese di agosto intanto, LaLiga ha pensato bene di lanciare una campagna per ingaggiare i tifosi in vista dell’inizio del nuovo campionato.

Una campagna denominata #HolaLaLigaSantander che permetteva agli utenti l’utilizzo di un filtro in realtà virtuale dove poter palleggiare di testa con un pallone, e realizzare quindi il punteggio migliore prima di perdere il controllo della sfera virtuale.

LaLiga ha parlato attraverso i propri canali ufficiali della challenge verticale sul calcio più grande mai realizzata sulla piattaforma: creatività viste in 42 paesi e oltre 45 milioni di visualizzazioni per i contenuti che facevano riferimento a #HolaLaLigaSantander.

TikTok inizia a concentrare molto interesse nel mondo del calcio anche in Italia, con i canali ufficiali dei club e quello del primo calciatore italiano attivato pochi mesi fa, ovvero l’account di Alessandro Florenzi.

"Essere su TikTok è fondamentale per noi perché ci consente di raggiungere milioni di nuovi utenti e di continuare a posizionarci all'avanguardia nel settore dell'intrattenimento […]. Saremo in grado di dimostrare agli utenti che la nostra è la miglior lega di calcio, diffondendo la nostra passione per questo sport attraverso la piattaforma".

Si è espresso così Alfredo Bermejo, direttore della strategia digitale de LaLiga, in merito all’iniziativa realizzata sul social cinese creato dalla company ByteDance.

Luigi Di Maso