Notizie

Mondiali 2018 – Analisi Social degli Ottavi pt.1

Social Ottavi di Finale Mondiali 2018

Dopo quattro partite degli ottavi, i Mondiali hanno dovuto salutare una delle squadre favorite, la Spagna, ed entrambi i giocatori più forti del Mondo, Messi e Ronaldo.

Il fascino degli ottavi e l’incombenza dell’eliminazione diretta, ha aumentato l’attenzione ed il dibattito intorno ai match.

Quasi tutte le otto squadre impegnate durante l’ultimo weekend hanno registrato su Twitter durante le partite degli Engagement Rate soddisfacenti. L’unica squadra sottotono al riguardo in confronto alle altre è stata la Danimarca. Gli scandinavi hanno realizzato un solo tweet durante tutta la partita, supplementari e rigori compresi, ottenendo solo 10 interazioni. Di contro, la Croazia ha ottenuto il secondo miglior ER di questi primi quattro ottavi.

Social Croazia-Danimarca

Il miglior Engagement Rate appartiene all’Uruguay. La Celeste contro il Portogallo ha raggiunto il 3,48% grazie a quasi 20.000 interazioni da 569mila fan. I lusitani, che non sono andati affatto male, hanno concluso la partita con un ER del 2,30% e 13 mila interazioni.

Social Uruguay-Portogallo

La partita che ha ottenuto più interazioni è stata anche quella con più gol. La prima delle sfide degli ottavi, quella tra Francia e Argentina, ha registrato quasi 150mila tra favourite e retweet. Al termine della partita la Francia ha concluso con oltre 2 punti percentuali di ER mentre l’Argentina si è fermata all’1.88%.

Social Francia-Argentina

L’altra partita, quella tra la Spagna e la Russia, conclusasi a sorpresa con il passaggio dei padroni di casa ai rigori, su Twitter non è stata particolarmente “accesa” . I russi hanno concluso la partita con 200 interazioni in meno rispetto alla partita inaugurale con l’Arabia. Per la Spagna è stato il risultato peggiore dopo quello contro l’Iran.

Social Spagna-Russia

Dopo quattro partite ad eliminazione diretta, il mondiale ha già “salutato” il giocatore più social, che ormai non serve più ribadire chi è, e altri cinque della top 10: Messi, Iniesta, Ozil (uscito ai gironi), Ramos e Piqué

Alessio Canichella