Estudiantes: un viaggio nella casa di Juan Sebastian Veròn

Com'è il mondo della comunicazione e social del Club Estudiantes de la Plata? Lo abbiamo chiesto a Axel Damian Padilla del dipartimento Prensa del Pincha.

pubblicato il
Immagine articolo

Per entrare nel mondo comunicazione e social del Club Estudiantes de La Plata, abbiamo intervistato Axel Damian Padilla del dipartimento Prensa del Pincha, così è soprannominato il club biancorosso.

Un “viaggio” all’interno delle strategie dell’Estudiantes, raccontate da chi vive questa realtà dal 2011 ricoprendo diversi ruoli stagione dopo stagione: entrato come speaker della radio ufficiale del club, ha poi svolto il ruolo di content creator, nello specifico, occupandosi della gestione news del sito e della newsletter, seguendo da vicino le vicende della prima squadra a livello nazionale ed internazionale, oltre a tutte le attività della polisportiva.

Missione e obiettivi

Quali sono innanzitutto gli obiettivi del club tra comunicazione e social? Quale è lo stile ed il tone of voice dell’Estudiantes?

La missione è raggiungere tutto il nostro pubblico, sia quello argentino che i tanti tifosi sparsi in giro per il mondo. Definirei il nostro stile comunicativo dinamico ed attuale. Come molti club, alterniamo contenuti istituzionali ed informativi ad altre pubblicazioni che hanno l’obiettivo di raggiungere le nuove generazioni, linfa vitale per noi. Il lavoro dell’area comunicazione è realizzato grazie al supporto di professionisti delle varie aree, dall’ufficio stampa ai social, passando per sito ed app ufficiali, sino a tutta la sezione foto-video. È un lavoro di squadra enorme finalizzato ad alimentare la passione per questo club”.

Fanbase social e sviluppo internazionale

La vostra fanbase è in costante crescita. Su quali canali social lavorate principalmente e cosa riservate al vostro pubblico per il futuro?

Attualmente il club è presente su Instagram con 223.000 follower, Facebook  seguito da 349.000 fan,l’account  Twitter che conta 432.200 follower ed infine il canale ufficiale Youtube con 21.200 iscritti. Questa è ad oggi l’attuale fanbase al quale ci rivolgiamo ogni giorno con l’idea e l’ambizione di crescere giorno dopo giorno, nei numeri ma soprattutto nella qualità dei contenuti proposti”.

L'Estudiantes è un importante club, protagonista assoluto della storia del calcio argentino e, anche, un marchio riconosciuto a livello globale. Anche la vostra strategia social e il vostro target è "internazionale"?

Grazie ai canali social ufficiali del club siamo in grado di connetterci con tutti i nostri fan, collocati in tutto il mondo. Un ruolo essenziale offline, lo svolgono le accademie coordinate da Luis Alvarez Gelves, utili per valorizzare e fare conoscere il nostro brand a livello internazionale non solo tecnicamente ma anche e soprattutto a livello comunicativo e commerciale. La nostra comunità si estende e raggiunge Paesi come Spagna, Italia, Perù, Brasile, Cina, Bolivia, Canada, Cuba, Irlanda, Ecuador, Colombia, Inghilterra, Francia, Honduras, India, Israele, Messico, Panama, Paraguay, Stati Uniti, Uruguay , Vietnam e persino Oceania. Questi i Paesi nel quale siamo presenti e, di conseguenza, anche il seguito social è variegato e differente. Per noi è un grande motivo di orgoglio ma anche di responsabilità. Sono molti i personaggi famosi che tifano l’Estudiantes e che fungono da veri e propri ambasciatori del club. Parliamo di scrittori, giornalisti, personalità del mondo della cultura. Il loro contributo è essenziale per il nostro percorso di crescita che mira a rendere il Club Estudiantes de La Plata un brand conosciuto e riconosciuto a livello globale”.

Il ruolo di Juan Sebastian Verón

In questa strategia di comunicazione che definiremmo ampia, c’è una vecchia conoscenza del nostro calcio, Juan Sebastian Verón, attuale Vice Presidente del club. Quale sarebbe il suo contributo?

Un contributo decisivo al consolidamento della presenza del club in Argentina e nel mondo è rappresentata dalla ferma decisione del Vice Presidente Juan Sebastián Verón di viaggiare nel Paese e all'estero per diffondere il nostro progetto sportivo, sociale, culturale ed educativo. L'attuale Comitato Direttivo crede fermamente nella necessità e nel desiderio di stringere permanentemente il contatto con i suoi lontani sostenitori. Per questo diciamo che siamo "Estudiantes de la patria".

Quanto è importante, a livello di comunicazione, poter far leva su un personaggio del genere che ha fatto la storia del calcio?

La figura di Verón è vitale e centrale, poiché possiamo contare su un uomo e professionista non solo riconosciuto a livello nazionale ma anche internazionale. Il suo arrivo in Società ha sin da subito aumentato quella riconoscibilità del brand Estudiantes di cui parlavamo, incrementando dal primo giorno anche il numero dei fan sui social. Il suo impatto non ha solo a che fare con lo sport, ma anche con il cambiamento del paradigma di ciò che è un club in Argentina, avvicinando il modello Club Estudiantes de La Plata alle migliori Società d’Europa”.

Social, website, newsletter ed ufficio stampa sono i canali e strumenti principali attraverso il quale il club comunica tutte le attività ed informazioni. La particolarità risiede nella struttura del dipartimento specifico, attivo, 24 ore su 24, per seguire non solo la Prima Squadra ed il settore calcistico, ma tutte le attività della polisportiva. Sicuramente un’organizzazione efficace ed efficiente che richiede una particolare dedizione al lavoro per rispondere innanzitutto alla “sete informativa” degli oltre 45.000 soci del club.

 


A novembre torna il Social Football Summit.

L'unico evento di livello internazionale organizzato in Italia e dedicato alla Football Industry. L'edizione 2021 del Social Football Summit si svolgerà in modalità offline allo Stadio Olimpico e online in diretta streaming

Iscriviti QUI