Notizie

Lega B e PES 2020, la partnership riguarda anche i social

Nei primi giorni di ottobre la Serie B è sbarcata ufficialmente su PES 2020, grazie all’accordo tra la Konami Digital Entertainment e la Lega B.

Questo ha permesso alla stessa Konami di esportare in tutto il mondo la seconda serie del calcio italiano, inserendo tutte le squadre e le rose su PC e console. Si è trattato dell'ennesimo accordo chiuso in Italia per PES 2020, dopo le acquisizioni delle licenze per la Juventus e la Serie A.

Accordo che non si è esaurito solo all’inserimento ufficiale dei club nel videogame.

Infatti, negli ultimi giorni è stata svelata un’altra importante iniziativa: ogni settimana una partita giocata su PES 2020 sarà visibile attraverso i profili social, Instagram e Facebook, del campionato cadetto. Si tratta di una prima volta assoluta per una lega professionistica in Italia.

Una strategia comunicativa che ha come obiettivo quello di aumentare le interazioni con i tifosi dei vari club, andando ad ampliare così la fanbase eterogenea del campionato cadetto. Principalmente sfruttando due fattori: il marchio Pro Evolution Soccer, conosciuto in tutto il mondo, e la crescita sempre più repentina dell’industria esport, una community che solo in Italia interessa oltre un milione di persone.

È chiaro come l’attività sia rivolta prevalentemente ad un pubblico di fascia giovane, per consentire alla Lega B di intercettare così una nuova fetta di utenti.

Jacopo Persico

Il 20 e 21 novembre allo Stadio Olimpico di Roma ci sarà la seconda edizione del Social Football Summit, l'unico evento in Italia dedicato a Social Media Marketing e innovazione nell'industria del calcio. Puoi partecipare iscrivendoti qui.