La Sponsorizzazione di maglia diventa temporanea: il caso di Hellas Verona

Alcune sperimentazioni di marketing ideate in questa parte di stagione parecchio alternativa, potranno essere riprese anche in futuro.

pubblicato il
Immagine articolo

Siamo in un nuovo paradigma economico post emergenza sanitaria, fatto di prime volte e di sperimentazioni, in un’industria del calcio che prova a ripartire limitando al massimo le perdite.

La novità questa volta non riguarda il digital advertising e nemmeno attività che tentino di riportare il contesto stadio il più vicino possibile ad una situazione ordinaria. Questa volta la sperimentazione si rifà a qualcosa di più classico, infatti, in occasione di Hellas Verona - Parma di mercoledì 1° luglio, i giallo-blu scaligeri avranno un nuovo back jersey sponsor temporaneo: si tratta di Winelivery.

L’iniziativa riprende quasi l’idea del “Match Partner” adottata da alcuni club di Serie A, permettendo a diversi partner di diventare protagonisti partita per partita, sulla maglia da gioco dei club, uno dei principali asset di comunicazione che un squadra ha da offrire ai propri partner e un’occasione ghiotta per un brand di costruire un posizionamento unico, durante i 90 minuti di gioco.

Il mercato dei back jersey sponsor in Italia vale 50 milioni di euro, e al momento non tutte le squadre riescono a monetizzare con questa leva di marketing, da qui l’idea virtuosa del Verona, di siglare una partnership legata a una singola partita.

 In merito alla sinergia, i protagonisti di questa attivazione si sono espressi così:

«Siamo felici - dice Marco Pistoni, Chief Revenue Officer dell’Hellas Verona - che Winelivery abbia scelto il Verona per farsi conoscere anche sul nostro territorio. Sono una realtà giovane che ha sposato un’idea innovativa, riuscendo a cogliere l'evoluzione del mercato in un settore fatto di tantissime eccellenze. La soddisfazione è tanta, perché il nome dell’Hellas Verona attira investitori anche in un periodo difficile come quello stiamo attraversando, il nostro impegno è quello di valorizzare partnership come queste e trovare realtà solide con la voglia e l'entusiasmo di sposare il marchio del Verona, proprio come Winelivery».

«Sono un grande appassionato di calcio e dei momenti belli che il calcio sa creare, tantissimi dei nostri clienti sono esattamente come me: amano godersi la partita davanti alla TV, magari in compagnia di una bella birra ghiacciata condita con le emozioni da cardiopalma che le nostre squadre del cuore sanno regalarci - afferma Giovanni Roberto, Founder e Deputy CEO di Winelivery - dalla comprensione di quanto una partita sia in effetti, per alcuni di noi, un piccolo piacere della vita nasce la partnership con Hellas Verona: la città del vino ed i suoi tifosi rappresentano da sempre un esempio di entusiasmo ed eccellenza, due punti cardine anche del servizio Winelivery».