Il Milan ha spiegato i dettagli della nuova Visual Identity

della redazione di
pubblicato il
Immagine articolo

Gli occhi più attenti e gli appassionati delle attività di Social Media Marketing dei club di Serie A avranno notato da qualche settimana un sensibile cambiamento nelle grafiche e tutta l’identità visuale riportata sui canali social del Milan.

In effetti, il club lavorava da settimane per il restyling insieme all’agenzia londinese DixonBaxi.

Sul sito ufficiale del Milan si possono leggere le motivazioni della scelta, spiegate molto nel dettaglio. La sfida è far evolvere e trasformare uno dei club di calcio più iconici del mondo in un brand orientato al lifestyle, senza però perdere le proprie radici e il valore autentico che lo sport rappresenta per tutti gli appassionati.

La creatività si sviluppa attorno all’iconico stemma, che “pulsa” come un cuore vivente e che dalla città di Milano si irradia fino a raggiungere gli oltre 450 milioni di tifosi milanisti nel mondo.

Il rispetto della tradizione e l’amore incondizionato dei tifosi rossoneri verso il logo ha spinto il Club a non effettuare un restyling totale del marchio, lavorando invece alla sua evoluzione insieme all’agenzia Dixon Baxi, per creare un nuovo linguaggio, un “manifesto” visivo di brand basato sui propri valori per incorporarne lo spirito nel nuovo progetto. Questo è sintetizzato in un semplice motto: “Sempre Milan”.

Il design del nuovo linguaggio visivo prende spunto dalla moda, dal modo di vivere e dalla cultura italiana. Il logo prende vita e crea un dialogo diretto con i tifosi: le espressioni ‘We the proud’We the fire’ ‘We the many’ e ‘We the future’ mettono in risalto come il Milan e i suoi tifosi siano legati alla storia e ai campioni del passato ma allo stesso tempo siano uniti nell’obiettivo di creare e accompagnare i nuovi eroi del futuro.

La nuova Visual Identity sarà presente in tutti gli ambiti di comunicazione aziendale: dalle properties digitali (App, sito web, social networks) al ticketing, dall’e-commerce alla comunicazione istituzionale, dall’area commerciale a tutte sedi del club – Casa Milan, Milanello, San Siro e Vismara – fino al merchandising e alle grafiche che personalizzano lo stadio.

Non sono mancate ovviamente, le dichiarazioni dei diretti interessati del club.

Casper Stylsvig, Chief Revenue Officer di AC Milan, ha dichiarato: “Questo progetto è un segno importante e tangibile del nuovo percorso del Club. Il lavoro si è concentrato sullo stemma e sull’emblema del Milan, celebrando la sua storia e reinterpretandola in un modo molto moderno. Abbiamo preso l'energia e il patrimonio di cui siamo molto orgogliosi e abbiamo sviluppato un concetto che coinvolge i nostri 450 milioni di tifosi in tutto il mondo che, oltre ad essere il cuore del Club, sono come sempre al centro della nostra strategia e riteniamo che il nuovo linguaggio visivo li rappresenti perfettamente. L’attenzione sullo stemma come elemento centrale ci consente di celebrare lo spirito rossonero e l'amore per la squadra da parte dei tifosi qui a Milano e in tutto il mondo".

Redazione 

 

Il 20 e 21 novembre allo Stadio Olimpico di Roma ci sarà la seconda edizione del Social Football Summit, l'unico evento in Italia dedicato a Social Media Marketing e innovazione nell'industria del calcio. Puoi partecipare iscrivendoti qui.